Osservazione faunistica Parchi nazionali Trekking Viaggio adatto a tutti
Italia

PARCO NAZIONALE del POLLINO
Una settimana itinerante

Sei giorni nella varietà dei paesaggi del parco del Pollino

Il Parco Nazionale del Pollino: un palcoscenico unico dove la  scenografia della natura stupisce lo spettatore tra paesaggi mozzafiato e vette maestose. Qui dominano i sacri Patriarchi, memoria tenace e silenziosa di una storia millenaria.

A cavallo tra Calabria e Basilicata, il territorio del Parco è caratterizzato da diversi massicci montuosi che vanno a comporre la catena dell’Appennino meridionale: il Massiccio del Pollino, i monti dell’Orsomarso e il monte Alpi. Qui, tra le alte vette, la Natura e l’Uomo intrecciano millenari rapporti che il Parco conserva e tutela sotto il suo emblema: il Pino Loricato.

Una settimana per esplorare le bellezze del parco: il Belvedere del Malvento, una terrazza naturale con i suoi panorami sulla Calabria fino ai monti della Sila, Pini loricati, custodi del parco da centinaia di anni, borghi caratteristici come Rotonda e le sue strette strade in pietra e Civita con le straordinarie gole del Raganello, la Grotta del Romito e le incisioni paleolitiche.

Esploreremo la cultura arbëreshë, custodita nell’Italia meridionale, che mantiene ancora oggi lingua, costumi e tradizioni del paese di origine: l’Albania. Visiteremo il centro di cultura arbëreshë e San Paolo Albanese, il paese più piccolo della Basilicata, dove ancora le donne anziane portano il costume tradizionale e l’impianto urbanistico rivela la forte identità arbëreshë.

SPECIALE PERCHÈ

  • La terra del Pino loricato (Pinus leucodermis Ant.), elemento caratteristico del Pollino e del Parco
  • Uno dei siti preistorici più importanti d’Europa, la Grotta del Romito, risalente al Paleolitico Superiore
  • La cultura arbëreshë ancora viva nell’Italia meridionale
Programma
1° giorno
1° GIORNO - Benvenuti nel Parco Nazionale del Pollino

Arrivo nel tardo pomeriggio presso il rifugio e sistemazione.

Incontro con la nostra guida e breve briefing nel quale ci verrà indicato nel dettaglio il programma del nostro viaggio. Cena e pernottamento in rifugio

2° giorno
2° GIORNO - Parco del Pollino

Dopo la prima colazione, partiremo alla scoperta del parco fino a Piano del Ruggio, arioso e verdeggiante altopiano ai piedi del massiccio del Pollino.

Di qui, una facile iniziale passeggiata ci permetterà di arrivare al Belvedere del Malvento, una meravigliosa terrazza naturale che si affaccia sulla Calabria fino all’orizzonte della Sila. Lungo il percorso ci imbatteremo nelle tracce di piccoli mammiferi, fenomeni carsici, grandiose faggete e infine esemplari secolari di pino loricato, l’albero simbolo del Parco.

Si prosegue con la risalita del versante sud di Serra del Prete fino a 1.800m.s.l.m. per incontrare i grandi esemplari di faggi vetusti di oltre 300 anni di età. Qui, tra questi maestosi alberi pranzeremo al sacco, prima di rientrare al rifugio per una pausa.

Nel tardo pomeriggio, infatti, scopriremo i tesori nascosti di Rotonda: tra vie strette e ripide, piccole scale in pietra e fontane la parte antica è costellata di pregevoli opere d’arte realizzate dagli scalpellini locali. Visiteremo poi il museo di paleontologia con i resti fossili degli elefanti ed ippopotami preistorici e percorreremo la via dei mulini con il fosso e la cascata del torrente Paraturo, giungendo fino al lavatoio pubblico (fontana i susu).

Rientreremo in rifugio per la cena e pernottamento.

Dislivello: 300 m – Lunghezza: 5 km – Durata: 3 ore – Difficoltà: medio

3° giorno
3° GIORNO - Civita/Frascineto/Grotta del romito

Prima colazione e partenza per una giornata di escursioni in alcuni dei centri di cultura arbëreshë*.

La prima sosta è a Civita, conosciuta per le spettacolari Gole che si sono formate dal torrente Raganello, dove è allestito il Museo della cultura arbëreshë. Proseguiremo poi per Frascineto, per una passeggiata nel centro storico e la visita della Chiesa dell’Assunta, della Chiesa di San Pietro, e del Museo delle icone e della tradizione bizantina, che custodisce una vasta collezione di icone realizzate tra il XVII al XX secolo.

Infine, proseguiremo verso ovest per visitare la Grotta del Romito. Scoperta nel 1961, è considerata una dei più importanti giacimenti dell’Italia meridionale risalenti al tardo Pleistocene. All’interno del sito, troveremo sepolture a coppia risalenti al paleolitico e una grande figura di Bos primigenius incisa sulla roccia.

Nel tardo pomeriggio rientreremo al Rifugio; cena e pernottamento.

* Fondati nel ‘500 da esuli albanesi dopo la sconfitta dell’Albania da parte dei Turchi. Questi paesi, distribuiti tra Calabria e Basilicata, nell’area corrispondente o adiacente a quella del Parco del Pollino, hanno mantenuto lingua, costumi e tradizioni del paese d’origine, e usano il rito greco-ortodosso, che è stato riconosciuto dalla Chiesa cattolica solo un secolo fa.

4° giorno
4° GIORNO - Escursione nei grandi scenari dei pini loricati

Subito dopo la prima colazione, partiremo per un’escursione di un'intera giornata alla ricerca dell’albero monumentale simbolo del parco del Pollino: il pino loricato.

Partiremo a piedi da Colle dell’Impiso, costeggeremo il torrente Frido, per raggiungere Serra di Crispo, definita da Giorgio Braschi “il Giardino degli Dei”: camminando fra questi mastodontici pini, vi sembrerà infatti di essere stati catapultati nella dimora di qualche divinità mitologica.

Pranzeremo al sacco e proseguiremo poi il nostro percorso fino a raggiungere la Serra delle Ciavole, ai cui piedi si estende l’immenso bosco della Fagosa e sulla cui cresta vedremo innalzarsi questi maestosi pini loricati. Nel tardo pomeriggio rientreremo al nostro rifugio. Cena e pernottamento.                   

Dislivello: 450 m – Lunghezza: 12 km – Durata: 6 ore – Difficoltà: medio

5° giorno
5° GIORNO - San Paolo albanese e San Costantino albanese

Dopo la prima colazione, partenza per la Valle del Sarmento, all’estremità nord-orientale del Parco del Pollino. Una terra difficile da abitare e da coltivare, rifiorita solo nel ‘500 grazie ai profughi albanesi.

Si visita San Paolo Albanese, il paese più piccolo della Basilicata, dove ancora le donne anziane portano il costume tradizionale e l’impianto urbanistico rivela la forte identità arbëreshë.

Visita del Museo della Cultura arbëreshë, che documenta, tra l’altro, il ciclo della lavorazione della ginestra, un tempo usata per la produzione dei tessuti.

Pranzo in ristorante tipico.  San Costantino Albanese, visita al laboratorio artigianale di strumenti musicali tradizionali della Valle del Sarmento, in particolare la surdulina e la zampogna.

Nel tardo pomeriggio Rientro al Rifugio e cena.                                               

6° giorno
6° GIORNO - Arrivederci Pollino

Check-out subito dopo la prima colazione. Rientro alle proprie città di provenienza. Al prossimo viaggio!

Alloggio

Rifugio a conduzione familiare presso località Pedarreto (PZ), 1350m s.l.m.

Trasporto

Mezzi propri

Cosa è incluso
Pernottamento in rifugio in camere doppie con servizi privati
trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo; acqua durante i pasti; 4 pranzi al sacco;
gli ingressi ai Musei e ai punti di interesse: Museo di Paleontologia di Rotonda, grotta del Romito, museo delle icone, la casa nel bosco, museo della cultura e museo della ginestra;
Le tasse di soggiorno
Assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.
Cosa non è incluso
Spese di apertura pratica
tutte le bevande durante i pasti
trasporti e trasferimenti
Le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti tranne dove specificato
Supplemento trasferimenti locali: 15,00 euro a persona per tutti i trasferimenti
Quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".
Riduzioni
Non sono previste riduzioni
Supplementi
Supplemento camera singola, a richiesta, secondo disponibilità € 150,00
Aspetti naturalistici

IL PARCO E IL SUO TERRITORIO

Nel 2015 il Parco è entrato a far parte della Rete europea e globale dei Geoparchi dell’UNESCO. L’avvicendarsi nel territorio di popoli e di culture provenienti da luoghi diversi ha determinato, fin dal Paleolitico, una stratificazione storica e culturale che ha visto, nell’arco del tempo, la presenza dei Greci e dei Romani e successivamente dei Longobardi, dei Saraceni, dei Bizantini e infine dei Normanni e degli Spagnoli, fino all’Unità d’Italia e alla lunga vicenda dell’emigrazione oltreoceano. Tra il 1470 e il 1540, nel territorio calabro-lucano, si insediarono, per sfuggire alle milizie turche, alcuni nuclei provenienti dall’Albania che, appena dopo la scomparsa del condottiero Giorgio Castriota Skanderbeg, fondarono alcune comunità mantenendo viva la loro storia e la loro cultura e rimanendo fedeli alle loro tradizioni, ai loro costumi e alla loro lingua, riuscendo a salvaguardare la “cultura arbëreshe”.

Il Pollino è la terra del pino loricato, dell’associazione abete-faggio, del lupo, del capriolo, dell’aquila reale, della lontra, delle rocce dolomitiche, della Serra Dolcedorme, la vetta alta 2267 metri, delle gole, delle grotte, del bos primigenius e dell’elephas antiquus, delle civiltà lucana, magno-greca, bizantina, longobarda, normanna, delle minoranze arbereshe. Spazia dal Tirreno allo Jonio e il suo territorio, vasto ed incontaminato, custodisce endemismi rari ed eccezionali, come il pino loricato, l’aquila reale e il capriolo. I luoghi naturali, coperti di vaste faggete, di neve, formati di rocce dolomitiche, di accumuli morenici, di circhi glaciali, punteggiati di timpe, di grotte, si arricchiscono di siti paleontologici, come la Grotta del Romito e la Valle del Mercure, ed archeologici, risalenti alla colonizzazione greca, di Santuari, di Conventi, di Castelli, di Centri Storici, come Laino Castello, di ambienti di vita agropastorale, di feste popolari, di minoranze etnico-linguistiche di origine albanese del XV-XVI secolo.

LA FLORA

La vegetazione nel Parco Nazionale del Pollino si distingue per la grande ricchezza delle specie presenti che testimoniano la varietà e la vastità del territorio e le diverse condizioni climatiche che lo influenzano. Alcune specie endemiche e la presenza di rare associazioni vegetali rendono l’area del Parco unica in tutto il Mediterraneo. La vegetazione è diversificata in fasce altitudinali, anche se intervengono alcuni fattori come il microclima, la natura del suolo o l’esposizione a rendere puramente indicativo ogni riferimento di quota.

LA FAUNA

Da un punto di vista faunistico, l’area del Pollino è fra le più rilevanti di tutto il meridione d’Italia. Oltre alla varietà di ambienti, la posizione geografica consente una elevata ricchezza di specie e di peculiarità zoologiche

Documenti
Nessun documento da visualizzare

da  690

PARCO NAZIONALE del POLLINO
Una settimana itinerante
PN POLLINO
Prossima partenza
30 aprile 2024
ISCRIZIONI APERTE
Conosci le guide WWF Travel che ti accompagneranno nel viaggio
Info Utili
CONTATTI SEGRETERIA
Livello di difficoltà del viaggio
Attività senza difficoltà particolari, che non richiedono esperienza specifica ma soltanto un minimo di impegno e una buona forma fisica.
Documenti
•Carta di Identità •Tessera sanitaria
Abbigliamento e attrezzatura
Scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.
Bagagli
Si raccomanda di contenere al massimo il bagaglio, utilizzando piccoli trolley o borsoni facilmente trasportabili. Evitare valige rigide e molto ingombranti: il bagagliaio degli automezzi noleggiati ha una capienza limitata.

PARCO NAZIONALE del POLLINO
Una settimana itinerante

a partire da

€ 690

HAI BISOGNO DI NOI?

HAI BISOGNO DI NOI?

HAI BISOGNO DI NOI?

VORREI SAPERNE DI PIU'

Informazioni utili

Un campo WWF è prima di tutto una bellissima vacanza, tutta dedicata ai ragazzi e alla natura:un sano ed equilibrato mix di divertimento allo stato puro, nuove amicizie, esplorazione del territorio, emozione di vivere una vacanza in un’Oasi WWF con chi quotidianamente protegge questi preziosi ambienti, gioia di vivere immersi nella Natura, nuovi stili di vita. Gli staff di biologi, naturalisti, educatori ambientali esperti di natura, ambiente, ecologia, ed educazione ambientale faciliteranno la conoscenza e l’adozione comportamenti virtuosi e “amici dell’ambiente” da parte dei vostri figli. Con l’augurio che questi stessi comportamenti continueranno a essere adottati, una volta tornati a casa!

Siamo ben consci che per molti di voi il Campo WWF sarà la prima occasione in cui vostro figlio sarà lontano da casa senza di voi. Tra gli organizzatori, moltissimi sono genitori! Quindi hanno provato direttamente le vostre stesse sensazioni. Ecco una serie di nostre considerazioni per farvi – ci auguriamo – sentire più sereni in questa vostra scelta.

La Nostra Esperienza – Il WWF organizza i Campi estivi dai primi anni ’80, in varie forme e seguendo un costante aggiornamento organizzativo e formativo. Il WWF è stato storicamente uno dei principali attori della ricerca educativa in Italia per l’educazione ambientale, che mette al centro dell’esperienza naturalistica l’individuo, la persona, il bambino e il suo benessere, per favorire in ogni modo il valore dell’esperienza esistenziale.

I moltissimi educatori che si sono avvicendati nel corso di tutti questi anni, si sono trasmessi gli uni gli altri competenze ed esperienze, capacità e metodo per gestire tutte le situazioni che si verificano nella vita al campo, e per organizzare le attività nella massima sicurezza, per rendere questo momento veramente speciale per i vostri figli e, conseguentemente, per voi.

Accoglienza – In ogni campo al momento dell’arrivo sono sempre previste delle specifiche attività di “accoglienza” di tutti i partecipanti, per favorire l’immediata conoscenza e per facilitare l’inizio di amicizie che, come molti di voi ci hanno scritto, vanno ancora avanti dopo diversi anni.

Capacità degli operatori – Per tutta la vacanza, ma in particolare per i primi giorni, i capicampo, gli educatori ambientali e in generale i nostri staff staranno particolarmente attenti agli eventuali momenti di difficoltà di ambientamento che dovessero sorgere. Il personale al campo è composto da persone selezionate e formate per le loro capacità di gestire le dinamiche di gruppo e per la loro passione nei confronti della Natura, oltre che per le competenze specifiche nelle varie discipline naturalistiche o sportive.

Attenzione alla persona – Prevediamo un adeguato numero di adulti in forza al campo, la nostra Carta di Qualità prevede il rapporto adulti/ragazzi di 1 ogni 8 bambini e ogni 10 nel caso dei ragazzi, per quanto riguarda lo staff interamente dedicato al gruppo. A questo rapporto si aggiungono poi gli istruttori di discipline e sport particolari e – ovviamente – il personale di servizio che opera, ad esempio, in cucina o nella struttura.

La nostalgia – E’ normale che bambini o ragazzini possano avere nostalgia. A volte le prime notti lontano da casa, senza i genitori, in un ambiente nuovo e con persone nuove si fanno sentire. Ma ogni anno per molti bambini l’esperienza dei nostri staff, l’atmosfera che si crea al campo, le attività che si fanno, i luoghi veramente speciali in cui si vive, contribuiscono a fare superare senza problemi queste criticità.

In ogni scheda campo potete trovare la descrizione complessiva della vacanza proposta nelle varie sezioni “descrizione”, “cosa faremo”, “dove”, “aspetti educativi”.

Ogni giornata coinvolge tutto il gruppo dei partecipanti in ogni momento. L’alternanza di attività specifiche e di tempo libero e dei ritmi quotidiani legati ai pasti e al riposo notturno vengono regolati dallo staff in loco in base al benessere e alla miglior armonia del gruppo. Insieme ai nostri partner non predisponiamo, per scelta, un programma troppo rigido o scadenzato delle giornate, con orari e date di dettaglio delle varie attività che nel complesso costituiscono il campo, perché la nostra proposta è prevalentemente incentrata sull’esperienza di vita a contatto con gli altri e con la natura. E’ questo il focus vitale della nostra idea e del nostro modello educativo. Attraverso l’avvicendarsi fluido delle giornate, delle attività previste che vengono realizzate di giorno in giorno in funzione di molti fattori legati alla composizione del gruppo, alle preferenze, al meteo, ecc..

Fermo restando che i tempi della giornata sono tutti gestiti dallo staff e prevedono ovviamente dei ritmi comuni a tutto il gruppo, e comprendono l’insieme della vita al campo, sia che si parli dei pasti, dei momenti di gioco o delle attività organizzate, o del tempo libero (sempre in  presenza dello staff, ovviamente), e fermo restando che nel campo vengono trattati tutti i temi proposti e si svolgono tutte le attività previste. Non le si organizza però in tabelle strutturate di attività e orari.

Sono aspetti che riteniamo essenziale lasciar gestire alla sensibilità e professionalità degli operatori e dello staff al campo, gli unici in grado di valutare caso per caso le migliori opzioni. Questo anche perché, ci piace precisare, è proprio dalla logica del “villaggio all inclusive” che una Campo WWF vuole rifuggire; da una logica cioè di organizzazione iper-strutturata del tempo che trasforma la vacanza in una maratona. Occorre essere certi che non sia questo ciò che ci si aspetta da noi.

Dando per scontato che nel caso dovesse comunque persistere una situazione di disagio, il capocampo e i suoi collaboratori concorderanno con voi una strategia di azione.

 

Premettendo che non abbiamo nessuna esigenza o volontà di isolare e separare i vostri figli da voi, o mettere ostacoli nelle comunicazioni, c’è da comprendere però che per la continuità di un’atmosfera al campo centrata e concentrata bene sull’esperienza in corso, i momenti delle telefonate sono un fattore di interruzione e dispersione. Necessari, ai ragazzi e alle famiglie, concordiamo pienamente, ma da vivere con leggerezza, dando piuttosto priorità a quello che i ragazzi anche alla sera, tra cena e dopocena vivono insieme, tra loro e nella natura che li circonda. Per questo in generale scegliamo che quei momenti non siano d’obbligo quotidianamente dedicati a chiamare casa. Nel corso della vacanza, i vostri figli vi chiameranno, indicativamente, due-tre volte.

In ogni caso per esigenze particolari il vostro punto di riferimento per comunicare col campo sarà la segreteria campi.

…e il cellulare?

Il cellulare può essere smarrito e rischia di diventare motivo di continua interruzione delle attività. Per i più piccoli vi suggeriamo addirittura di non fornirlo ai vostri figli. In ogni caso è importante essere consapevoli che il suo uso sarà regolato dagli staff e consentito solo ed esclusivamente durante i momenti dedicati collettivamente alle telefonate a casa. Nel resto de tempo viene ritirato e custodito dallo staff

Uno degli obiettivi del WWF e quindi anche ai campi estivi, è quello di promuovere un rapporto più consapevole con il cibo, per questo l’alimentazione sarà uno dei temi che, con vari approcci educativi e ludici, verranno trattati al campo coi ragazzi. Ovviamente per quanto riguarda le nostre scelte alimentari per un corretto apporto nutrizionale i menù delle colazioni e dei pasti sono allineati ai criteri della dieta mediterranea e caratterizzato dall’uso prevalente di prodotti di stagione e di provenienza locale. Per quanto riguarda i prodotti di origine tropicale, normalmente relativi alla colazione e alla merenda (dove prevista) Té, cacao, cioccolata provengono ovunque possibile dal mercato equo-solidale, anche se nelle strutture ricettive non a gestione diretta da parte dei nostri partner, purtroppo spesso non è possibile imporlo alla proprietà.

Per quanto riguarda allergie, intolleranze o diete speciali vanno segnalate nell’apposito spazio del form di prenotazione e previa verifica con le strutture rispondiamo direttamente alla famiglia, riguardo la fattibilità nello specifico campo scelto, in quanto ogni caratteristica su questi temi consideriamo vada considerata individualmente.

Ad ospitare i vostri figli saranno le foresterie delle Oasi WWF o gli agriturismi della nostra rete di turismo responsabile, i piccoli alberghi a gestione famigliare oppure ostelli, rifugi e case per ferie dedicate ai gruppi. In alcuni casi, soprattutto lungo la costa, saranno bungalow o tende nei campeggi amici o nei campi tendati dei punti tappa. In ogni caso noi alloggiamo sempre in strutture semplici, tendenzialmente votate all’ospitalità collettiva e selezionate sulla base della Carta di Qualità. Devono rispettare tutte le normative vigenti in materia di sicurezza, essere accessibili ai servizi di soccorso e ai presidi medici locali. Naturalmente l’accessibilità in alcuni casi può essere limitata dato il fatto che, per loro stessa natura, i campi WWF si svolgono spesso in aree poco abitate o addirittura isolate e poco servite.

Spesso la struttura e i suoi spazi sono dedicati esclusivamente al campo WWF. In caso contrario la struttura deve garantire degli spazi riservati, per vitto, alloggio, servizi e le attività, al gruppo WWF.

I partecipanti e gli staff alloggiando tendenzialmente in camere separate, ovunque possibile.

L’alloggio è sempre in camere multiple, con servizi talvolta privati per la stanza, ma molto spesso in comune al piano. I partecipanti alloggiano in stanze separate per i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze (stanze separate per maschi e femmine)

Come potrete vedere navigando il sito le proposte sono molte, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Alcune raccomandazioni: guardate la fascia di età a cui corrispondono, poi valutate bene che le attività descritte siano coerenti con i gusti, le attitudini, lo sviluppo, le preferenze e le abilità dei vostri figli. Vi consigliamo di scegliere le proposte con loro, secondo le loro attitudini.

Un altro consiglio: se è la prima volta che i vostri figli vanno in vacanza senza di voi, scegliete una località vicina a casa… sarete mentalmente più sereni!

CONSULTA LA PROPOSTA

Leggi attentamente tutta la scheda del campo che ti interessa, in tutte le sue parti, compresi i link della colonna di destra ed eventualmente chiedi gli approfondimenti necessari alla segreteria, scrivendo a campiestivi@wwftravel.it.

SCEGLI LA PROPOSTA E INVIA IL FORM DI PRENOTAZIONE ON LINE  compilato in tutte le sue parti.

CONFERMA DI INVIO E CONFERMA DI ISCRIZIONE

Subito dopo l’invio potrai leggere sulla pagina la corretta conferma del tuo invio e riceverai una mail che lo riattesta.

In seguito all’iscrizione, nel corso delle procedure di pre-partenza tutte le famiglie ricevono alcuni documenti da controfirmare obbligatoriamente, tra cui una liberatoria per uso dati e immagini.

L’obbligatorietà della firma e consegna di questo documento è vincolante per la partecipazione al campo.

La particolarità del contesto dei campi, infatti, data la mole dei contatti e delle attività che si svolgono nei campi stessi e proseguono a vario titolo nel resto dell’anno, non ci permette di garantire in alcun modo alle famiglie che invece avessero preferenza o necessità di richiederlo, che immagini dei propri figli e figlie non vengano riprese. Né che quindi non possano entrare nel flusso delle immagini che gli staff scambiano con noi e che utilizziamo a vario titolo per raccontare i nostri campi attraverso le nostre attività di comunicazione.

Precisiamo che in merito all’uso delle immagini, non si tratta per noi di attività di mercificazione, ma di attività narrative per immagini, sulle nostre attività, perché vengano conosciute dal pubblico delle famiglie italiane, attraverso i vari canali di comunicazione con cui possono accedere alle informazioni, quindi: nostro sito, riviste per i soci WWF, nostri social, dossier tecnici o scientifici sulle nostre attività, cataloghi della programmazione annuale, e anche (seppur minoritari) articoli dei media quando scrivono articoli che valorizzino presso il pubblico italiano il tema e le attività del turismo naturalistico sostenibile.

Le foto che utilizziamo sono solo e soltanto quelle riprese ufficialmente dallo staff, ovviamente, o eventualmente (in rari casi) da nostri fotografi incaricati che lavorano in presenza dello staff. Per tale motivo un eventuale diniego da parte della famiglia renderebbe talmente complessa la gestione in situ del campo da essere impraticabile, motivo per cui abbiamo predisposto il modulo con la sola conferma, affinché i genitori ne siano, giustamente, informati e consapevoli.

Fermo restando tutto questo, cioè l’impossibilità oggettiva di garantire in senso proprio che in qualche forma nelle immagini del campo possano sfuggire alcune immagini dei figlia e l’impossibilità di attivare complessi percorsi di verifica e controllo delle immagini ex-post senza timore di errore, è ovviamente possibile per esigenze particolari, chiedere ai singoli staff di prestare specifica attenzione a cercare di non riprendere qualcuno in particolare. Suggerirei comunque ad esclusione dei momenti di foto di gruppo, in quanto non sarebbe proponibile escludere qualcuno. Foto di gruppo che possono essere usate liberamente da noi per tutti gli scopi di dettaglio elencati sopra.

Lo ripetiamo, a scanso di equivoci, perché è veramente il punto centrale della nostra necessità di rendere obbligatoria la firma della liberatoria per la partecipazione al campo: è oggettivamente impossibile poter garantire che i partecipanti non vengano anche solo accidentalmente ripresi e che noi li si possa riconoscere uno per uno nelle immagini che ci scambiamo all’interno dell’organizzazione.Nota esplicativa uso immagini

La politica del WWF Travel per la Privacy

Il WWF Travel si impegna a garantire la massima riservatezza dei dati personali dei contatti e clienti trattati nello svolgimento delle attività previste dal suo Statuto per le proprie attività societarie. In particolare, il WWF Travel aggiorna costantemente le proprie procedure interne volte a garantire che l’uso di dati personali finalizzato allo svolgimento di attività di comunicazione diretta si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali delle persone interessate. Il WWF Travel si impegna ad adottare il principio di precauzione al fine di prevenire ogni forma, anche per mera negligenza o imperizia, di illecito utilizzo di trattamento di dati personali. Nel trattamento dei dati personali utilizzati per comunicazione diretta, il WWF Travel si impegna a seguire le seguenti regole di condotta:

  • Evitare la duplicazione non necessaria dei dati
  • Attenersi al principio di cosiddetta “minimizzazione” dei dati personali trattati, riducendone la quantità, la varietà e la durata nel tempo in conformità alle finalità del trattamento.
  • Agire tempestivamente per la correzione e l’aggiornamento dei dati personali
  • Adottare tutte le cautele per limitare il numero dei destinatari di eventuali comunicazioni in modo che il messaggio sia inviato ai soggetti effettivamente interessati a riceverlo e non ad un numero indiscriminato di persone.
  • Non utilizzare, per l’invio di comunicazioni, liste non aggiornate da oltre un anno, salvo che questo sia necessario per la natura della comunicazione stessa
  • Favorire la correzione delle liste di indirizzi utilizzate annotando le restituzioni degli invii postali per indirizzo errato o per dichiarazione di non recapitabilità effettuata dal vettore
  • Informare gli interessati dell’esistenza di servizi di cancellazione centralizzata.
  • Astenersi dall’utilizzo di liste la cui provenienza non sia garantita e certa
  • Astenersi dal comunicare qualsiasi informazione che possa rivestire contenuto confidenziale, anche in presenza di consenso da parte dell’interessato, salvo che questo sia strettamente necessario per eseguire un’obbligazione o fornire un servizio indispensabile o aggiuntivo all’iscritto o gestore delle attività a cui il cliente si iscrive.
  • Formare periodicamente il proprio personale addetto al trattamento dei dati personali e aggiornarlo sulla base degli orientamenti dell’Autorità di Controllo assunti nel tempo.
 

In relazione alle misure di protezione dei dati personali, il WWF Travel si impegna ad effettuare tutti gli investimenti necessari per garantire che la struttura organizzativa adottata protegga la riservatezza dei dati trattati. Le persone preposte a qualsiasi titolo al trattamento dei dati dovranno assicurarsi che i terzi che tratteranno i dati in loro nome o per loro conto adottino adeguate cure per la protezione dei dati sotto il profilo fisico, logico ed organizzativo in conformità a quanto disposto dal GDPR.  WWF Travel garantirà un controllo costante sull’accesso al data base, definendo, con appositi documenti interni, le categorie di soggetti autorizzati all’utilizzo dei dati stessi. Infine, nel rispetto della vigente normativa, nei casi in cui il trattamento sia basato sul consenso dell’interessato, il WWF Travel si impegna a utilizzare preventivamente ogni forma di semplificazione che permetta ai clienti e ai richiedenti informazioni (contatti spontanei da parte dei richiedenti informazioni di qualsiasi genere concernenti le attività della società o del WWF Italia a cui la società è vincolata) di conoscere ed esercitare i propri diritti. In tutte le comunicazioni via e-mail di WWF Travel è presente un link “Cancellami”. E’ sufficiente cliccare sul link Cancellami per attivare la procedura di disiscrizione dalla newsletter. 

SPECIFICA SULLA GESTIONE DATI DEL WWF Travel 

WWF Travel srl si impegna attivamente nella tutela dei dati personali dei propri contatti e clienti, ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”). I dati sono utilizzati per fornire informazioni o servizi legati alla attività del WWF Travel, ivi compreso l’invio di materiale informativo e promozionale, tramite scambio di corrispondenza cartacea, e-mail, sms, mms, contatti social e gestire rapporti intercorrenti con i clienti (ad esempio: prenotazione, iscrizione e pagamenti per pacchetti turistici organizzati da WWF Travel in proprio o tramite società ed organizzatori locali suoi partner, rinnovo tessera WWF Italia a cui WWF Travel è legato da vincolo di concessione uso del marchio, contributo di WWF Travel alle attività associative e alle campagne istituzionali del WWF Italia, e così via). Per alcuni servizi, Il WWF Travel utilizza società esterne che operano per suo conto e che svolgono servizi di inserimento dati, allestimento, stampa, call center, intermediazione bancaria e finanziaria, trasporto e smistamento delle comunicazioni al pubblico, archiviazione della documentazione e simili. Il loro elenco è costantemente aggiornato ed è conoscibile agevolmente e gratuitamente facendone richiesta presso la società, agli indirizzi di seguito riportati. Un elenco sintetico è presente alla pagina “chi siamo” del presente sito web. Il cliente, nella sua eventuale qualità di interessato al trattamento dei dati personali, ha facoltà di esercitare i diritti di cui agli articoli da 15 a 22 del Regolamento UE 2016/679. In particolare, ha il diritto di chiedere a WWF Travel di accedere ai dati personali che lo riguardano, di chiedere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati. Qualora al cliente fosse richiesto di accordare il consenso al trattamento dei dati che lo riguardano, in qualsiasi momento avrà il diritto di revocare il consenso accordato, senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. Il cliente ha, sempre nella sua eventuale qualità di interessato al trattamento dei dati, il diritto di proporre reclamo a un’Autorità di controllo competente. Potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti inviando: – una raccomandata a.r. a WWF Travel, con sede legale in Via Po 25/c, 00198 Roma oppure – una e-mail all’indirizzo info@wwftravel.it 

Informativa e consenso per l’uso dei cookies    

Il sito web wwftravel.it (e gli altri siti web inclusi nel suo dominio o da esso dipendenti), utilizzano cookies per personalizzare e facilitare l’esperienza di navigazione da parte degli utenti. I cookies utilizzati sono distinti nelle due tipologie individuate dal Garante per la protezione dei dati con il Provvedimento sopra specificato: “Cookies tecnici”, “Cookies di profilazione”.

  • Cosa sono i cookies e a cosa servono? I cookies sono brevi   testi che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva del medesimo utente. I cookies delle c.d. “terze parti” vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l’utente sta visitando. I cookies sono usati per differenti finalità e sono individuati in due categorie.
  • “Cookies tecnici”: sono i cookie utilizzati al solo fine di   effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Vi sono inclusi gli “analytics“ impiegati per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Per l’utilizzo di questa tipologia di cookies, non è richiesto il consenso dell’utente, salvo che questi espressamente lo neghi per uno o per tutti i cookies tecnici.
  • Cookies “di profilazione”: sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili (sui suoi gusti, abitudini, scelte, etc.) e con i quali   possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari o informativi in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.
 

Informativa: questo sito utilizza cookie di profilazione e consente anche l’invio di cookie di “terze parti”. 

Titolare del trattamento. Il titolare del trattamento è WWF Travel, sede legale via Po 25/C, 00198 Roma 

Disabilitare i Cookies: l’utente può scegliere a quali cookies prestare il consenso selezionando l’impostazione appropriata sul proprio browser, ma ciò potrebbe impedire il corretto utilizzo di tutte le funzionalità del sito web. È possibile disabilitare i cookies direttamente dalle impostazioni del proprio browser.

 

Maggiori informazioni sui cookies: all’indirizzo www.allaboutcookies.org 

Continuando la navigazione nel sito senza cambiare le impostazioni dei cookie si considera accettato il loro utilizzo. 

WWF Travel SPECIFICHE GDPR – Privacy 

WWF Travel è impegnato per la tutela della privacy degli utenti e responsabile della sicurezza dei dati dei clienti, in una logica di trasparenza sulla raccolta delle informazioni e della loro gestione. Il presente documento illustra i seguenti aspetti del trattamento dati:

  • Quali dati personali dell’utente vengono raccolti e trattati in funzione del rapporto con WWF Travel come cliente e attraverso l’utilizzo del sito web e dei servizi online e social.
  • Dove WWF Travel ottiene i dati;
  • Utilizzo dei dati;
  • Modalità di conservazione dei dati;
  • Modalità di trasferimento dei dati agli interlocutori necessari per lo svolgimento delle attività;
  • Diritto di protezione dei dati;
  • Rispetto delle norme sulla protezione dei dati.
 

I dati personali sono raccolti e trattati nel rispetto delle leggi italiane e dell’UE sulla tutela dei dati.   

Titolare del trattamento 

WWF Travel è il “titolare del trattamento” di tutte le informazioni personali raccolte e utilizzate su utenti, clienti e destinatari delle informazioni, ai sensi del Regolamento UE 2016/679). WWF Travel srl è una società iscritta nel registro delle imprese in Italia (WWF TRAVEL srl – P.IVA 14515191006 R. E. A.   RM-1526252). Per dati personali si intendono tutte le informazioni relative all’utente che permettono di identificarlo, come i dati anagrafici, indirizzi, il numero di riferimento della prenotazione, i dettagli di pagamento e le informazioni sul suo accesso al nostro sito web e altri eventuali strumenti on-line. WWF Travel raccoglie dati personali dell’utente:

  • nel corso della iscrizione e prenotazione dei pacchetti vacanze, o di altri prodotti o servizi della società (anche indirettamente tramite i partner terzi di fiducia, associati nelle attività turistiche di WWF Travel)
  • nel corso dell’utilizzo del sito web e/o altri siti web accessibili tramite il sito web wwftravel.it
  • nel corso di contatto diretto del cliente verso i nostri uffici

Il tipo di informazioni che potrebbero essere raccolte:

  • Dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita – del cliente o dei famigliari, nel caso di partecipazione del gruppo famiglia), indirizzo di residenza, indirizzo e-mail, numero di telefono, Codice fiscale, numero e dati del documento di identità (carta d’identità o passaporto), carta di credito/debito o altri dettagli di pagamento;
  • Informazioni sanitarie, condizioni mediche, dettagli personali sulla salute fisica e mentale dell’utente, e sue caratteristiche psico-attitudinali in relazione al tipo di attività che il cliente intende acquistare. Nel caso particolare del minore è il genitore a fornirle, in conformità alle norme di legge.
  • Informazioni di dettaglio sui clienti che hanno requisiti medici speciali e/o esigenze alimentari;
  • Informazioni fornite sulle preferenze legate al pacchetto vacanza e o viaggio dell’utente (ed eventualmente dei suoi famigliari o amici, partecipanti con lui).
  • Informazioni sull’utilizzo del sito web;
  • Comunicazioni scambiate con lo staff di WWF Travel e con lo staff dei partners coinvolti e associati nelle sue attività turistiche. Tali comunicazioni possono essere intercorse tramite lettere, e-mail, telefonate e social media.
 

Modalità e tempi di utilizzo dei dati 

Nella maggior parte dei casi i dati personali dell’utente sono necessari ai fini della ordinaria attività del Tour Operator, per poter procedere a prenotazioni, pagamenti, firma del contratto di viaggio. I dati personali possono essere trattati anche in relazione ai seguenti termini:

  • Rispettare un obbligo di legge (ad esempio, immigrazione o requisiti doganali);
  • Tutelare la salute dell’utente o di un’altra persona (ad esempio, in caso di emergenza medica).

Solo i maggiorenni secondo la legge italiana (età pari o superiore a 18 anni) possono fornire il proprio consenso. Per i minori al di sotto di questa età, è richiesto il consenso dei genitori o dei tutori legali. I dati dell’utente possono essere utilizzati, più in dettaglio, per i seguenti scopi:

  • Fornire i servizi richiesti.
  • Contattare l’utente in caso di qualunque necessità di comunicazioni sulle variazioni dei servizi che ha richiesto e/o acquistato. Queste comunicazioni non hanno finalità di marketing e non possono essere evitate.
  • Verifica/monitoraggio dei processi di pagamento nell’ambito delle attività contabili, di fatturazione e controllo.
  • Attività e finalità amministrative o legali.
  • Marketing promozionale per la diffusione delle proposte di pacchetti vacanza e delle attività di WWF Travel tramite newsletter.
  • Manutenzione e sviluppo, o per rispondere a una controversia o reclamo.
  • Immigrazione/controlli doganali nel caso in cui le attività di TO implichino la trasmissione di tali dati alle agenzie preposte al controllo delle frontiere.
  • Sicurezza, salute, scopi amministrativi, prevenzione/rilevamento crimini, richiesta di dati degli utenti da parte di autorità governative o a organismi preposti in conformità ai requisiti di legge.
  • Comunicazioni con il cliente: per favorire il rapporto cliente/operatore turistico di fiducia e per migliorare i servizi e l’esperienza del cliente con WWF Travel e i suoi partner.
  • Gestione di servizi ad hoc: personalizzazione dei servizi e delle informazioni di possibile interesse dell’utente.
  • Eventuali profilazioni di dati a scopo di analisi statistiche e di marketing, sondaggi relativi ai clienti, volti al miglioramento delle proposte e prodotti di WWF Travel in relazione alle aspettative del proprio pubblico.
 

Qualsiasi attività di profilazione verrà eseguita solo previo consenso dell’utente. Fornendo qualsiasi dato personale l’utente accetta esplicitamente che potrebbero essere utilizzati per svolgere attività di profilazione in conformità con la presente Informativa sulla privacy; i dati saranno conservati il tempo necessario allo svolgimento delle attività per cui sono stati raccolti. Tali tempi sono variabili in funzione da un lato delle attività ordinarie, e dall’altro della necessità di disporne per adempiere a obblighi di legge o di gestione reclami, e/o richieste di risarcimento. Una volta esaurito il naturale ciclo di vita dell’utilità del dato per le nostre attività di Tour Operato il dato sarà eliminato dai nostri archivi in modo permanente. In ogni caso WWF Travel si impegna a minimizzare la riconoscibilità del dato, e a massimizzarne l’anonimato ovunque possibile, in modo che non possano essere associati all’utente o identificarlo, nel qual caso il dato può essere utilizzato senza preavviso. 

Sicurezza dei dati personali 

WWF Travel srl si attiene a procedure di sicurezza nella conservazione e divulgazione dei dati personali, per proteggerli contro la perdita accidentale, la distruzione o il danneggiamento. Condivide i dati dei clienti con i propri partners, soggetti terzi, coinvolti nelle attività descritte nella presente Informativa sulla privacy. WWF Travel prevede nei contratti e negli accordi con tali soggetti la l’adozione di adeguate misure di sicurezza tecniche e operative in linea con la legislazione italiana e dell’UE in materia di norme sulla protezione dei dati. 

Condivisione dei dati personali 

WWF Travel necessariamente condivide i dati personali del cliente con soggetti terzi come segue:

  1. WWF Italia a cui WWF Travel è legato da vincolo di concessione uso del marchio, contributo di WWF Travel alle attività associative e alle attività e campagne istituzionali.
  2. Fornitori di servizi coinvolti nella gestione delle attività del Tour Operator e dei suoi prodotti. Tali soggetti possono essere i corrispondenti locali, fornitori di servizi web, comunicazione e marketing.
  3. Autorità governative, Agenti GDS (Global Distribution System) e altri sistemi di prenotazione online, organismi preposti all’applicazione della legge, autorità di regolamentazione inclusi nell’itinerario o nei servizi acquistati dall’utente.
  4. Società che emettono carte di credito e di debito per i servizi di pagamento e lo screening antifrode, che potrebbero richiedere informazioni sul metodo di pagamento e sulla prenotazione dei servizi o garantire la sicurezza della transazione di pagamento.
  5. Consulenti legali e altri professionisti, tribunali e forze dell’ordine in ogni località e paese di destinazione delle proposte turistiche che WWF Travel commercializza, anche al fine di tutelare i propri diritti legali in relazione al nostro contratto col cliente.
  6. Social media: E’ possibile accedere a strumenti e servizi web e social media di partners terzi attraverso il sito web di WWF Travel. Nel registrarsi con un proprio account social, si ottengono i dati personali che si sceglie di condividere con WWF Travel attraverso tali servizi in base alle loro impostazioni di privacy, al fine di migliorare e personalizzare l’utilizzo del nostro sito web o app o altri strumenti. WWF Travel può anche utilizzare i plug-in dei social media sul proprio sito web o dell’app. Per tale ragione i dati vengono condivisi con il servizio di social media e, eventualmente, condiviso sul profilo social media dell’utente. E’ possibile fare riferimento all’Informativa sulla privacy dei fornitori terzi di social media per ulteriori dettagli.
 

 In generale riferimento ai soggetti sopra elencati per i WWF Travel non è responsabile per l’uso da parte di terzi dei dati personali dell’utente, laddove tale uso sia consentito per i propri scopi. In merito è necessario consultare le privacy policy dei singoli soggetti 

Modifiche all’informativa sulla privacy 

L’informativa privacy di WWF Travel può subire modifiche nel tempo. Tali modifiche saranno comunicate agli utenti tramite notifiche e-mail o avvisi al pubblico sul sito web. 

Responsabile della protezione dei dati, titolare del trattamento è: WWF Travel srl Via Po 25/c  – 00198 Roma tel:  06/85376500  email: info@wwftravel.it